Firenze: Una romantica città rinascimentale in Toscana.

Il nostro viaggio inizia dalla stazione centrale di Zurigo, dove alle 7:32 ci attende il nostro treno EuroCity al binario 9. Prima fermata: Milano! Approfittiamo del viaggio per scrivere sui nostri blog Princess e Littlecity. Nel frattempo ci godiamo il viaggio in treno verso sud.

Il tragitto attraverso il Ticino è splendido, come sempre. Il tempo passa abbastanza velocemente e finalmente arriviamo a Milano Centrale, dove acquistiamo al volo qualche provvista per il resto del viaggio. Ripartiamo 45 minuti più tardi, a bordo dell’Eurostar diretto a Firenze.

 

30 minuti in meno per arrivare a Milano.
Grazie alla galleria di base del San Gottardo, dall’11 dicembre 2016 si risparmiano ben 30 minuti di viaggio. Così si arriva più rapidamente in Ticino o in Italia. Ora è possibile raggiungere Milano Centrale dalla Stazione centrale di Zurigo in sole 3 ore e mezzo.

 

 

La prima passeggiata per Firenze.

Circa un’ora e mezzo più tardi ci ritroviamo in un mondo completamente diverso. Bella Italia! Dopo aver effettuato il check-in all’hotel, approfittiamo immediatamente del bel tempo per concederci la nostra prima passeggiata in città.

Florenz_Kathedrale Santa Maria del Fiore

Riusciamo a scorgere in lontananza la celebre Cattedrale di Santa Maria del Fiore, anche conosciuta come Duomo di Firenze. Ed è proprio quella la nostra prima meta. Facciamo una sosta per qualche momento nella piazza adiacente. Che impressionante e meravigliosa cattedrale in stile gotico! La facciata del Duomo è semplicemente unica.

Firenze, una città a misura di pedone.

Dalla cattedrale ci dirigiamo a piedi verso la prossima tappa. Ed è proprio questo che amiamo di Firenze: è possibile visitare la città a piedi, perché i principali luoghi di interesse sono vicini tra loro!

Florenz_David Statue_Piazza della Signora

Quindi in pochi minuti giungiamo a un altro luogo famosissimo di Firenze: Piazza della Signoria. L’ex centro politico e sociale della città è anche una della piazze più conosciute in tutta Italia. Qui è possibile ammirare anche una riproduzione del celebre David di Michelangelo, che naturalmente fotografiamo. Non possiamo che meravigliarci quando notiamo nella piazza, accanto alle vecchie mura e alle statue, una tartaruga dorata gigante!

È ora di pizza.

Decidiamo in un baleno dove deliziare il nostro palato per cena. In Italia non si può non mangiare la pizza almeno una volta! Non scegliamo una pizzeria qualsiasi, ma il Berberè. Il locale è famoso per la sua pizza al lievito madre. Il nostro giudizio: deliziosa, assolutamente da provare! Ci sogniamo ancora di notte l’anguria alla griglia che ci hanno servito per l’aperitivo…

Florenz_Restaurant Berberè Pizza

Il ponte ad arco ribassato più antico al mondo.

A Firenze non potete perdervi Ponte Vecchio, probabilmente il più famoso in Italia. È dal 1345 che il ponte ospita tanti piccoli negozietti, per la maggior parte gioiellerie. Ponte Vecchio non è solo il ponte più antico che attraversa l’Arno, ma anche il ponte ad arco ribassato più antico al mondo.

Florenz_Ponte Vecchio

Dal vicino Ponte Santa Trinità, oltre a godere di una splendida vista potrete immortalare Ponte Vecchio dalla migliore prospettiva, sfuggendo al contempo alle orde di passanti che lo affollano. Il ponte è gremito quasi a ogni ora.

414 scalini al campanile di Giotto.

Firenze è incantevole anche dall’alto. Dal campanile di Giotto o dalla cupola di Santa Maria del Fiore è possibile ammirare un panorama mozzafiato della città.

Florenz_Aussicht vom Glockenturm der Kathedrale Santa Maria del Fiore

Suggerimento per chi desidera godersi la vista sui tetti di Firenze: la fila per il campanile è solitamente meno lunga rispetto a quella per la cattedrale e anche da qui la vista è impressionante, naturalmente dopo aver salito 414 scalini. Dalla piattaforma panoramica della torre potrete scorgere la maestosa cupola della cattedrale. Curiosità: per la costruzione della cupola sono stati impiegati più di quattro milioni di mattoni. Incredibile! Non riusciamo a riprenderci dallo stupore.

Il più bel tramonto a Firenze.

Uno dei momenti più emozionanti dello scorso weekend a Firenze è stato il tramonto, uno spettacolo unico. Abbiamo risalito la collinetta verso Piazzale Michelangelo, che offre una visuale a 360 gradi sulla città.

La piazza è particolarmente frequentata al tramonto e vale la pena essere lì un po’ prima per accaparrarsi un bel posticino.

Florenz_Piazzale Michelangelo Sonnenuntergang

Prelibatezze e shopping al Mercato Centrale.

L’ultimo giorno, prima di ripartire per la Svizzera con il treno delle 14:00, facciamo ancora una sosta al Mercato Centrale, un mercato coperto a due piani dove potete trovare tutto ciò che desiderate. A noi è piaciuto in particolar modo il secondo piano. Ci è dispiaciuto solo di aver già fatto colazione, perché se avete molta fame, qui potrete trovare le migliori specialità italiane.

Florenz_Mercato Centrale

Naturalmente abbiamo preso anche qualche regalino per la cucina di casa. Purtroppo il nostro viaggio è giunto al termine, il treno di ritorno ci attende.

Ciao Bella Italia, ciao meravigliosa Firenze!

 

Viaggiare comodamente nel cuore dell’Europa.

La tua pausa dalla quotidianità comincia già in treno, appena sali a bordo. Evita attese agli sportelli per il check-in e code interminabili. In treno hai tempo da dedicare a te stesso e spazio a sufficienza per muoverti liberamente durante l’intero viaggio. La cosa migliore: quando arrivi in città e il tuo bagaglio è già pronto ad aspettarti.

Approfittate ora e risparmiate 40 franchi.

aggiornato il 21 aprile 2017

2 articoli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *